Pippo Matino & Giovanni Imparato “chest va pe chell”

11 dicembre 2016 0:00

Alhambra Birrjazz

domenica 11 dicembre 2016 ore 20,30

presenta

PIPPO MATINO & GIOVANNI IMPARATO

“chest va pe chell”

 

Pippo Matino & Giovanni Imparato ‘Chest’va Pe CChell’ a Dynamic Interplays Duo.Un duo pieno di ritmo. 
“CHEST’VA PE’ CHÉLL'” DUO è sinonimo di reciprocità ed interazione estrema. Un progetto di ‘Instant music’! Giovannimparato & Pippo Matino dynamic interplays duo, è frutto di ispirazione reciproca, interrelazione musicale basata sulla cognitività intuitiva. 
Il concerto di ” chest’ va pe’chèll’ DUO, puó evocare melodie, brani, groove, standard jazz, etnico, world, partenopeo, afrocubano. E’ musica” totale” senza alcun stile di riferimento … se non istantaneo. 
Due esponenti della musica partenopea che da decenni ormai hanno saputo portare su palcoscenici nazionali ed internazionali con progetti propri o collaborazioni oltre che la tecnica, il talento ed il gusto la cultura musicale che parte dalla loro terra e si mescola abbondandemente a culture fatte proprie ed esperienze musicali a 360 gradi.
Veterani del palco dell’Alhambra dove negli anni o possiamo anche dire ormai nei decenni si sono esibiti con progetti diversi.
Due grandi interpreti del loro strumento, due grandi musicisti. 

Pippo Matino è considerato dalla critica nazionale ed europea tra i maggiori specialisti e virtuosi del basso elettrico. E’ probabilmente il bassista elettrico italiano che, negli ultimi 20 anni , ha realizzato più Cd a suo nome ed in veste di “co-leader”, trovandosi a suo agio nel ruolo di band-leader per molti progetti originali da lui stesso creati:BASSA TENSIONE (VVJ)-ESSENTIAL TEAM ( Alfa Music– Egea)-THIRD, 2 CD del “JOE ZAWINUL TRIBUTE” di cui uno doppio live alla Casa del Jazz di Roma (Wide Sound)2 CD del BASSVOICE PROJECT con la vocalist romana Silvia Barba, di cui il secondo live al The Place “Love and Groove” (Wide Sound) –TRIO OSTIKO (VVJ)-TREE COOL CATS (Millesuoni Records).

Ha partecipato inoltre a molti dei più importanti lavori di jazz e fusion music realizzati in Italia negli ultimi anni:ROAD RUNNER di Flavio Boltro-DAY BY DAY di Agostino Marangolo-PIANO E BEAT e VINTAGE HANDS di Ernesto Vitolo-El LUGAR e QUARZAZAT di Francesco Bruno– DIFFUSION di Andrea Marchesini– LYNDON Rocco Zifarelli-AUGUST Sergio Di Natale– FRONNE Lello Panico, prendendo parte anche alla storica band napoletana “NAPOLI CENTRALE“del sassofonista e cantante JAMES SENESE.

Attualmente e’ il bassista della band Di RITA MARCOTULLI “US AND THEM“che interpreta in maniera del tutto personale un repertorio dedicato alla musica dei Pink Floyd. Ha preso parte al DVD Tribute a “MICHEL PETRUCCIANI” Body and Soul” live alla Casa del jazz Di Roma. Ha partecipato a quasi tutte le edizioni e manifestazioni più importanti “dedicate” al basso elettrico in Italia ed in Europa come EUROBASSDAY di Verona, il GUITAR SHOW di Londra,MUSIKMESSE Francoforte, DISMA Rimini, POLLAND Bass Day, BASS PLAYER LIVE di New York e di Los Angeles, NAMM show di L.A, SOUND EXPO di Verona, BOLOGNA Music Show, MEET di MILANO, SOL MUSIC di Palermo, SGH MILANO, spesso come testimonial di importanti marchi di strumenti quali MARKBASS, FBT, AMPEG, EPIFANI Amps , AKAI, GODIN, LIUTERIA 3G, TABACCO Cables, FODERA, GRISBY MUSIC, R.COCCO strings, talvolta in duet con altri grandi virtuosi dello strumento: Jeff Berlin, Dominique di Piazza, Dario Deidda, Darryl Jones, Stu Hamm, Jonas Helborg, Linley Marthe, Matt Garrison,Hadrien Feraud, Felix Pastorius, Jimmy Haslip,ecc.. Ha collaborato quindi,attraverso questi progetti e lavori discografici prima citati, con alcuni tra i migliori musicisti internazionali: Billy Cobham, Mike Stern, Stefano di Battista,Flavio Boltro, Horacio”EL Negro”Hernandez, Agostino Marangolo, Javier Girotto, Ronnie Cuber, Giovanni Imparato, Derek Wilson, Paco Sery, Rosario Giuliani, Lele Melotti, Luca Trolli, Bireli Lagrene, Roberto Gatto, Walter Calloni, Cristian Meyer, Gigi Cifarelli, Pino Iodice, Tony Scott, Cristiano Micalizzi, Antonio Faraò, Daniele Scannapieco, Eric legnini, Jean Marie Ecay, Marco Zurzolo, Daniele Sepe, DetraFarr, Stephane Huchard, Luis Winsberg, Solis String Quartet, Andrea Beneventano, Mario Rosini, Lello Panico, Quadra band, Nico Stufano, Enzo Zirilli, Danny Gottlieb, Peter Erskine, Manatthan Trasfer, Andrea Braido, Steve Hunt, Brett Garsed , Famoudou Don Moye, Benjamin Henocq, Greg Bissonette, Robin Eubanks, Alfredo Golino, Mark Mondesir, Jorge Bezerra, Francesco Bearzatti, Dado Moroni, Peter De Girolamo, Claudio Romano, Alessio Menconi, Fabrizio Bosso, Antonello Salis, Roger Biwandu.

Nel 2006 ha tenuto una masterclass alla scuola di jazz più famosa al mondo: BERKLEE COLLEGE OF MUSIC DI BOSTON. E’ stato anche docente di basso elettrico al Conservatorio Nicola Sala di Benevento e svolge attività didattica proponendosi con clinics e masterclass nelle più importanti strutture scolastiche Italiane.

Pippo Matino è un musicista poliedrico che spazia dalla musica jazz e relative contaminazioni funky, blues, rock alla musica leggera italiana.Dopo una lunga gavetta ricca di esperienze con i più importanti musicisti dell’area napoletana dell’epoca, si sposta poi a Roma e inizia una nuova serie di collaborazioni. Nel contempo intraprende la sua carriera solistica incidendo il suo primo disco nel 1993 prodotto dalla VIA VENETO JAZZ” BASSA TENSIONE”, praticamente il primo della nota etichetta romana,che nacque appunto grazie alla volontà dell’indimenticabile Biagio Pagano di produrre questo lavoro e che , per la presenza di brani come DOCTOR MIKE e BASS SONG FOR NAPOLI, è diventato una icona per molti giovani bassisti dell’epoca.

E’ stato co-leader con il chitarrista Rocco Zifarelli ed il batterista cubano Horacio”ElNegro” Hernandez del TEEN TOWN Trio e, contemporaneamente, leader dell’”ESSENTIAL TEAM”, band composta alternativamente a seconda dei periodi dai batteristi Pietro Iodice, Sergio Di Natale, Claudio Romano ed i sassofonisti RosarioGiuliani, Javier Girotto o Giulio Martino+Roberto Schiano (Skianovic) al trombone esprimendo, in ambedue i gruppi, una musica ricca di influenze jazz-rock-funk che non dimentica la lezione melodica della musica mediterranea.

Ha collaborato con numerosi artisti della musica leggera italiana :Mietta, Enzo Gragnaniello, Alex Britti, Anonimo Italiano, Drupi, Gloria Gaynor,Giorgia,Amedeo Minghi,Baraonna, Stefano Borgia, Nino Buonocore, Nino D’Angelo, Joe Barbieri, IreneGrandi, Loredana Bertè, Neri per Caso, Francesco Baccini, Eduardo De Crescenzo, Linda, Nicky Nicolai, Mario Rosini, Rossana Casale, Raiz.

GIOVANNI IMPARATO, percussioni

Nato a Napoli il 25 Novembre 1961 studia percussioni con insegnanti di conservatorio, approfondisce lo studio e si specializza a Cuba in ritmi e strumenti afro cubani con imaestri Justo Pelladito, Carlos Aldama Perez, Chino Angel Chang, Reinaldo Hernandez Guillermo Lopez Clemente, Nenè Alejandro  Carvajal.Prosegue il suo studio anche a New York con John Amira e, in Africa (Senagal), con Sing Sing Faye di Dakàr.Si è interessato a molteplici forme di espressione musicali quali Salsa, Jazz, Funky,Etnica e ha partecipato a numerosi spettacoli di danza come percussionista, cantante, ballerino e performer. Nel 1991 ha composto musiche per teatro al Festival di Todi.Ha studiato canto a Cuba con Goyo Hernandez e Lazaro Ros, e in Italia con il tenore Luigi Rumbo e la soprano Rosanna Rossoni con la quale studia tuttora.Contemporaneamente al canto ha approfondito anche lo studio della danza con la ballerina cubana Carmen de Armas.Attualmente insegna ritmi e strumenti afro cubani a Roma, Napoli e Cagliari, ed è dimostratore delle percussioni REMO.Fa parte del gruppo Jazz XENIA, insieme al pianista Pino Iodice e il chitarrista Rocco Zifarelli. Nel 1990 ha inciso, il minicd Huballè con la produzione di Giancarlo Lucariello. Nel 1993 e nel 1995 ha inciso, a suo nome, i dischi Yoruba e Sensi per la casa discografica BMG e la produzione di Giancarlo Lucariello. Ha realizzato l’album “KUBA SOND SYSTEM PROYECTO ” prodotto da Alessandro Mazza per Hullabaloo.Formatore in percorsi evoluti personali e esperto nella tecnica del Drum CircleIn Italia ha collaborato con: RENZO ARBORE e l’Orchestra Italiana, MINA, RICCARDO COCCIANTE, ORNELLA VANONI, GIGI PROIETTI, JAMES SENESE, LUCA BARBAROSSA, RENATO ZERO, ANDREA BOCELLI, GIANNI  MORANDI, MIETTA, SAMUELE BERSANI, NUOVA COMPAGNIA DI CANTO POPOLARE, EUGENIO BENNATO, CARLO D’ANGIO’, MIA MARTINI, MANGO, LORETTA GOGGI, GIORGIA, TOSCA, PAOLA TURCI, MASSIMO RANIERI, ZENIMA, GIGLIOLA CINQUETTI, GIANLUIGI DI FRANCO, TONY ESPOSITO, TULLIO DE PISCOPO, ROSSANA CASALE, GEGE’ TELESFORO, MIMMO LOCASCIULLI, PEPPINO DI CAPRI, PIPPO CARUSO, FRED BONGUSTO, EDUARDO DE CRESCENZO, ENZO GRAGNANIELLO, GINO PAOLI, FRANCESCO DE GREGORI, ALESSANDRO MARA, (per una produzione di EROS RAMAZZOTTI), MIKE FRANCIS, ALEX BARONI, LUCIO DALLA, EROS RAMAZZOTTI, NINO D’ANGELO, CRISTIANO DE ANDRE’, MYSTIC DIVERSIONS, LUCREZIA LANTE DELLA ROVERE.
All’estero ha collaborato con: RICHIE HAVEN, PACO DE LUCIA, RAY CHARLES, CHICO BUARQUE, GEORGE GARZONE, FORREST BUTCHELL.
Ha sempre abbinato spontaneamente l’apprendimento tecnico-musicale con la propria ricerca esistenziale, infatti è affascinato dall’uso rituale del tamburo e dal concetto sciamanico e maieutico della musica. In questo ambito ha collaborato con Arnold Kayserling e Ferro Ledvinka.Da alcuni anni fa parte di un programma evolutivo, un lavoro di ricerca spirituale dal punto di vista sciamanico nel quale la musica occupa un ruolo fondamentale, su: 1) i sette chakra; 2) ricerca degli animali totem (sapienza amerindiana); attualmente sulla ruota di medicina (sapienza amerindiana). 

Supplemento di € 10,00 sulla prima consumazione

info e prenotazioni www.birrjazz.it tel0771 737163