Paolo Recchia Trio

30 novembre 2019 22:00 Birrjazz

Birrjazz

presenta

sabato 30 novembre 2019 ore 22:00

PAOLO RECCHIA TRIO

Paolo Recchia, sassofono
Daniele Sorrentino, contrabbasso
Nicola Angelucci, batteria

Il sassofonista contralto Paolo Recchia è uno degli artisti jazz che ha iniziato a farsi notare nel mondo della musica grazie ad uno straordinario linguaggio ed un suono personale fatto di melodia, lirismo, padronanza armonica, sensibilità e swing. Il trio si completa con due grandi musicisti che sono Daniele Sorrentino  al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria.
Il Paolo Recchia Trio opera da un lato precise e coraggiose scelte stilistiche proponendosi di ripercorrere, con originalità e intelligenza interpretativa, alcuni capolavori della grande tradizione jazzistica, dall’altro cavalca con estro e sensibilità la sua vena compositiva offrendo brani originali tratti dai suoi album.

PAOLO RECCHIA
Nasce nel 1980 a Fondi (LT). Rimane affascinato e si appassiona fin da bambino al sassofono contralto, grazie al padre; inizia a suonare all’età di 11 anni, dedicandosi dapprima agli studi classici e poi al jazz, che scopre ed inizia profondamente ad amare ascoltando alcuni dischi di Charlie Parker e Massimo Urbani. Ha frequentato master class tenute da Bob Mintzer, Rick Margitza, Billy Harper, Harry Allen, Dave Liebman, Enrico Pieranunzi, Chris Potter, Rosario Giuliani, Paolo Fresu. Il suo modo di comunicare attraverso il sassofono è ricco di sensibilità, di forza e chiarezza espressiva.
Nel 2003 partecipa al Premio Massimo Urbani vincendo una borsa di studio per Siena Jazz; nel 2004 riceve il 2° premio al Concorso Nazionale “Giovani Talenti del Jazz Italiano” a Piacenza e il “Premio Palazzo Valentini” al Festival “JAZZ&IMAGE” di Villa Celimontana a Roma; nel 2005 il 2° posto al concorso nazionale di musica jazz di Baronissi. Ad ottobre del 2015, Paolo Recchia vince il primo premio alla terza edizione del Festivalul International de Jazz “Johnny Raducanu” a Brăila in Romania.
Il suo esordio discografico risale al 2008 con  “Introducing Paolo Recchia featuring Dado Moroni” per Via Veneto Jazz distribuzione EMI MUSIC, che nel 2011 pubblica il secondo album di Paolo Recchia “Ari’s Desire” con ospite il noto trombettista Alex Sipiagin. Nel 2013 inizia la collaborazione con l’etichetta Giapponese Albòre Jazz con la pubblicazione del terzo cd, “Three for Getz”, un omaggio a Stan Getz, con Enrico Bracco alla chitarra e Nicola  Borrelli al contrabbasso e a dicembre 2015, la pubblicazione del quarto album “Peace Hotel” con la stessa formazione.
Numerosi i concerti live in tutta Italia con il trio a suo nome e in qualità di leader con varie formazioni, anche con la presenza di ospiti illustri del panorama jazz nazionale ed internazionale. Molteplici le collaborazioni con l’orchestra “Iodice&Corvini Roma Jazz Ensamble” e con la PMJO (Parco della Musica Jazz Orchestra) diretta da Maurizio Giammarco. Paolo Recchia fa parte inoltre del gruppo “SIX SAX” guidato da Javier Girotto; del sestetto di Luca Mannutza Sound Six, con il quale registra “Tributo ai Sestetti anni 60” e “My Music” per l’etichetta Albore Jazz e del quartetto di Nicola Angelucci, con il quale registra “The First One” e “Beyond the drums”  per Via Veneto Jazz. Vanta numerose collaborazioni.
Oltre alla sua intensa attività concertistica, Paolo Recchia tiene regolarmente lezioni ed è docente di sassofono presso i corsi di formazione per big band a Lanciano.

DANIELE SORRENTINO
Nasce a Napoli, il 23/11/1980. Figlio e nipote d’arte, alla tenera età di quattro anni inizia a studiare violino. Dopo qualche tempo lascia per riprendere all’età di 12 anni e studia ancora violino per quattro anni. Nel frattempo, pur essendo giovanissimo, entra a far parte dell’orchestra del padre Tony Sorrentino, collaborando in tutti i lavori musicali e teatrali dell’attore Giacomo Rizzo, di Tommaso Bianco, Lello Giulivo e altri. Fa esperienza di turnista nelle sale discografiche. E’ compositore e arrangiatore anche di musica leggera.
Improvvisamente, dopo aver assistito a un concerto di Herbie Hancock con Dave Holland decide di intraprendere lo studio del contrabbasso e lo fa seguendo i corsi del M° Gianluigi Goglia e i seminari del M° Dino Massa e altri. Ha partecipato al corso di musica d’insieme con il M° Michele di Martino.
Nel 1997 iniziano le esperienze con vari gruppi jazz, che gli permettono di confrontarsi con alcune tecniche e conoscenze musicali.
Nel 2000, con il fratello maggiore Massimo, chitarrista formano il “Sorrentino quartet Jazz” con Andrea Rea al pianoforte e Elio Coppola alla batteria. Il quartetto si fa subito notare dal panorama jazzistico partenopeo, partecipando al “Premio Petrucciani” (ripresa anche da RAI 3) dove vince come miglior musicista.
Dopo essere stato allievo di D. Massa, entra a far parte del trio di Dino Massa al piano e Claudio Romano alla batteria. Altre collaborazioni: con Oscar Montalbano chitarrista, Claudio Borrelli batterista, Rocco di Maiolo sassofonista anche della Marco Zurzolo Band. Partecipa a varie trasmissioni televisive con la Big Band diretta dal M° Lorenzo Hengeller. Nel 2003 ha modo di conoscere Javier Girotto, con il quale instaura un rapporto di stima e amicizia.
Nonostante i numerosi impegni, Daniele Sorrentino mantiene l’appuntamento con i suoi allievi nel laboratorio musicale di “Punto Musica” a Somma Vesuviana, dove insegna basso elettrico.

NICOLA ANGELUCCI
Nasce il 10 luglio 1979. Inizia giovanissimo (in Abruzzo, sua terra d’origine) lo studio della batteria con il batterista e percussionista Alberto Biondi e si trasferisce a Roma nel 2000. Nella capitale approfondisce gli studi jazzistici con il batterista Lorenzo Tucci e con il pianista Luca Mannutza.
Musicista dall’esperienza ormai indiscussa, sideman di molti tra i più interessanti e celebri leader del Jazz, quali Benny Golson (con il quale collabora dal 2004 insieme e grazie al trio del pianista Antonio Ciacca),  Wynton Marsalis, Dee Dee Bridgewater, Steve Grossman, Sonny Fortune, Wess Anderson, Jeremy Pelt, Joel Frahm, Eddie Gomez,  Andy Gravish, Jim Rotondi, Alex Sipiagin. Nicola è stato membro del trio di Enrico Pieranunzi, del “live tour” 2008 di Mario Biondi ed attualmente fa parte di diversi progetti come ad esempio la band di Fabrizio Bosso, Rosario Bonaccorso, Max Ionata, Giovanni Tommaso, Enrico Pieranunzi/Simona Severini,  Giovanni Mazzarino, Bebo Ferra, Luca Mannutza, Mattia Cigalini,  Paolo Recchia, Michele Polga, Max Rolff con i quali ha registrato vari dischi. Alcune altre registrazioni/collaborazioni sono quelle fatte con Francesco Cafiso, Bob Mintzer, Alex Sipiagin, Peter Bernstein, Sam Yahel, Jeremy Pelt, Mike Stern, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani,  Dado Moroni, Andrea Pozza, Perico Sambeat, Gabriele Mirabassi,  Gegè Telesforo, Maurizio Rolli, Maurizio Giammarco, Javier Girotto, Stefania Tallini, Susanna Stivali.
Vincitore di numerosi awards e scholarship tra cui una borsa di studio presso il prestigioso Columbia College a Chicago nel 2000, vincitore del concorso “Baronissi Jazz” nel 2000 e 2004, del “Gran Prix du Public” al “Tramplin Jazz d’Avignon” nel 2002 e del “26th Hoeilaart Jazz Contest” in Belgio nel 2004. Docente dei seminari di “Orsara Jazz” (FG) nel 2005 e nel 2006 e dell’ Eddie Lang Jazz festival nel 2012,  direttore artistico di “Altino Jazz” (CH) ed endorser per le bacchette Agner.
Nonostante la sua giovane età ha al suo attivo circa 60 dischi.

Supplemento di € 15,00 sulla prima consumazione.
Al di sotto dei 25 anni il supplemento è di € 10,00 con consumazione inclusa (birra o soft drink).

Per chi cena il supplemento è di euro 10,00 invece di euro 15,00, e l’arrivo al locale dovrà essere entro le ore 21:00 in modo da permettere il regolare svolgimento della serata.
Info e prenotazioni 0771 737163 – 335 8255710