NICK HEMPTON ORGAN TRIO – The “Night Owl” Tour

2 febbraio 2019 21:30 Birrjazz

Birrjazz

presenta

sabato 2 febbraio 2019 ore 21,30

NICK HEMPTON ORGAN TRIO

Nick Hempton, sassofono
Leonardo Corradi, organo hammond
Adam Pache, batteria

NICK HEMPTON è un sassofonista contralto/tenore, compositore e bandleader concentrato sulla produzione di nuova musica con le radici nelle tradizioni del jazz moderno/mainstream. Residente a New York dal 2004, Nick suona spesso nei club più conosciuti della grande città, ma anche sui grandi palchi di tutto il mondo. Influenzato dai maestri del suo strumento: Dexter Gordon, Sonny Stitt e Cannonball Adderley, è cresciuto suonando anche il Rhythm & Blues e Ska in Australia, il suo paese d’origine. Il jazz di Hempton è originale, accessibile e sempre “swingante”. Nick ha già inciso sei dischi, ha collaborato con molti dei nomi più importanti della scena di New York: Roy Hargrove, Peter Bernstein, Harry Whitaker, Larry Willis, Jerry Weldon, Victor Lewis e Joe Magnarelli, per citarne solo alcuni. Il suo nuovo disco “Night Owl” è appena uscito, featuring l’organo hammond e la batteria: la stessa formazione in cui si esibirà per questo tour in Italia.
Nick Hempton si esibirà con Leonardo Corradi all’organo hammond e Adam Pache alla batteria.

LEONARDO CORRADI
Nato in Liguria nel 1992, rappresenta oggi una delle più significative novità del jazz italiano. Batterista a soli due anni, passa subito dopo al piano vincendo a otto un concorso per giovani musicisti. La svolta decisiva, quella che gli sta regalando una carriera importante, avviene a 12 anni, quando suo padre lo accompagna a sentire un concerto di Jimmy Smith. In quel momento, colto da una forte ispirazione, decide di passare all’hammond. Leonardo ha vinto una serie di premi, tra i quali primo posto al Jimmy Woode Award  e premio per il miglior talento a Tuscia in Jazz Festival, dove viene giudicato da una commissione composta da grandissimi signori del jazz quali Tony Monaco, Dado Moroni, Bobby Watson, Ray Mantilla, Flavio Boltro, Shawnn Monteiro, Karl Potter, Giorgio Rosciglione, ed Italo Leali, solo per citarne alcuni.

ADAM APACHE
Adam Pache è’ uno dei batteristi jazz più interessanti giunti in Europa in tempi recenti. Risiede a Roma da qualche anno. Nato a Sidney, Adam ha suonato e registrato con artisti del calibro di Clark Terry, Christian McBride, Steve Grossman, Jeremy Pelt, Junior Mance, Robert Hurst III, Bill Sax-ton, Will Vinson, Bjørn Solli, Joel Holmes, Randy Ingram, Mike Nock, Dale Barlow, Joe Magna-relli, Antonio Faraò, Roberto Tarenzi e Alice Ricciardi. Nel 1997studia e si laurea presso il Con-servatorio di Sydney. Trasferitosi in America per perfezionarsi, si fa subito notare ottenendo rico-noscimenti e significativi awards. La permanenza a New York gli ha permesso di studiare con bat-teristi del calibro di: Carl Allen, Gregory Hutchinson e Rodney Green. Adam è stato insignito dall’Australian Broadcasting Corporation all’interno di una acclamata serie televisiva “The Pulse”, del riconoscimento come uno dei più significativi musicisti jazz del continente. Ha eseguito una serie di concerti sold out con il cantante Janet Seidel e la Sydney Symphony Or-chestra alla Sydney Opera House. Si è inoltre esibito in alcuni dei più grandi festival internazionali come New York JVC Jazz Festival, Montreux Jazz Festival e Copenhagen Jazz Festival. Ha anche fatto tournèe in Giappone, nel Regno Unito, Svezia, Svizzera, Norvegia, Repubblica Ceca, Ger-mania, Belgio, Slovenia, Cina, Tailandia, Filippine, Nuova Caledonia, Kuwait, Emirati Arabi Uniti, Libano e Stati Uniti.

 

Supplemento di € 15,00 sulla prima consumazione.
Al di sotto dei 25 anni il supplemento è di € 10,00 con consumazione inclusa (birra o soft drink).
Info e prenotazioni 0771 737163 – 335 8255710