Giuseppe Bassi, Sumire Kuribayashi E Yudo Matsuo – “Heliosphere – Italian Tour” – NUOVA DATA

31 ottobre 2022 21:00 Birrjazz

BIRRJAZZ

presenta

lunedì 31 ottobre 2022 ore 21.00
NUOVA DATA, A GRANDE RICHIESTA!

GIUSEPPE BASSI, SUMIRE KURIBAYASHI E YUDO MATSUO
“Heliosphere – Italian Tour”

Giuseppe Bassi, contrabbasso
Sumire Kuribayashi, pianoforte
Yudo Matsuo, chitarra

L’eliosfera è uno scudo cosmico che protegge il nostro pianeta dalle radiazioni cosmiche che senza di essa scioglierebbero ogni corpo.

Come l’eliosfera, la musica assolve ad un vero ruolo salvifico assoluto che consente la sopravvivenza di ogni specie vivente sul nostro pianeta.
Per questo Yudo Matsuo, finissimo chitarrista ma anche esperto di scienza, ha deciso di nominare questo quartetto in tal modo.
Heliosphere si compone di 3 tra i più accreditati musicisti italiani e giapponesi nel mondo: Giuseppe Bassi e Sumire Kuribayashi, già compagni di altre meravigliose produzioni discografiche e Yudo Matsuo.
Si tratta di un trio di musicisti molto simili in termini di sensibilità compositiva e di approccio alla musica, poiché tutte le composizioni presenti nel concerto raccontano storie di profondissima intimità attingendo ad esperienze che possono sembrare vacue e superficiali , ma che nella realtà svelano quel senso della vita che ci accomuna.

Supplemento di € 15,00 sulla prima consumazione.
Al di sotto dei 25 anni il supplemento è di € 10,00 con consumazione inclusa (birra o soft drink).
Info e prenotazioni 0771737163 – 3358255710

GIUSEPPE BASSI
“Eccellente e originale nel panorama jazz Internazionale” (ENCICPLOPEDIA INTERNAZIONALE DEL JAZZ-PENGUIN).
E’ il contrabbassista italiano più impegnato a livello “internazionale”, ingaggiato da artisti di fama mondiale.
Impossibile elencare il numero delle collaborazioni artistiche.
Ha vissuto e operato negli USA suonando nelle band di vere icone del jazz.
Nella sua carriera, ha suonato con alcuni dei più grandi musicisti del mondo, tra cui:
Ute Lemper, Lew Tabackin, Bill Mays, Don Friedman, Bobby Durham, Enrico Rava, John Hicks, Enrico Pieranunzi, Gianni Basso, Stefano Bollani, Franco Cerri, Helen Sung, Mark Soskin, Bill Goodwin, Billy Drummond, Greg Osby, John Hicks, Mal Waldron, David Liebman, George Garzone, Tony Scott , Harold Danko, Rashied Ali, Avishai Cohen ( trumpet player), ecc …
Il suo lavoro più importante documentato dal film YOMIGAERU, presentato per ARIGAMO/ARIGATO 2021, è con certezza assoluta “ATOMIC BASS” , un disco che raccoglie le musiche composte ad Odaka, e nel Tohoku, la regione giapponese colpita dallo tsunami del 2011 , oggi ancora in grande pericolo tsunami e radiazioni per lo scoppio della centrale di Fukushima.
Ha inciso 12 dischi a suo nome. Attualmente impegnato in tour mondiale con Ute Lemper.
Oltre 40 dischi ne documentano il suo percorso artistico.
www.giuseppebassi.com
SUMIRE KURIBAYASHI
La pianista e compositrice Sumire Kuribayashi è una presenza consolidata nella scena jazz giapponese nel mondo.
Possiede un suono incredibilmente lirico ed eloquente.
Ha pubblicato cinque album a suo nome e ha fatto tournée con la sua musica in Giappone e in Europa ottenendo ampi consensi. Nel 2014 Sumire pubblica il suo album di debutto “Toys” per l’etichetta jazz giapponese Somethin’ Cool Records e si esibisce al Blue Note Tokyo.
Il suo album di debutto è stato selezionato da prestigiose riviste jazz e le è stato assegnato il prestigioso premio “New Star” al Jazz Life Disc Grand Prix 2014, che ha conferito a Sumire la reputazione di stella nascente con una voce unica nell’industria musicale giapponese. Sumire ha pubblicato il suo secondo album in trio, ‘Travelin’, nel 2015. Questo album è stato recensito dalla rivista jazz italiana Jazz Convention che ha scritto: “Appartenente alla giovane generazione della scena jazz giapponese, Kuribayashi è diventata negli ultimi anni una tra le pianiste più apprezzate sia per le sue notevoli qualità creative che per la straordinaria narrazione che attraversa le trame della sua musica”. Nel 2017 ha collaborato con il leggendario bassista giapponese Hideaki Kanazawa per la pubblicazione di un acclamato album in duo “Nijuso” per la Roving Spirits Records. Nel 2018 Sumire ha pubblicato i suoi ultimi due album consecutivi – “Pieces of Colour”, una raccolta di grandi composizioni d’ensemble con 11 dei migliori musicisti jazz giapponesi, e “The Story Behind”, in trio – ottenendo il plauso della critica, e le attenzioni del prestigioso Jazz Life Magazine .
Successivamente, nel 2018, si è esibita a Londra con Jason Yarde, Mark Mondesir e Hideaki Kanazawa.
Si è esibita anche con Walter Lang e Shinya Fukumori in Germania, e si è esibita al festival jazz di Wangaratta con Niran Dasika e il suo stesso sestetto. Sumire esprime una voce fortemente personale, sia come compositrice che come improvvisatrice, in ciascuno dei suoi album, sintetizzando un ampio background musicale e un profondo rispetto per i grandi predecessori del jazz.

YUDO MATSUO
Yudo Matsuo è uno tra i chitarristi giapponesi più importanti e accreditati a livello internazionale.
Interamente autodidatta, impara a suonare magistralmente la chitarra lasciandosi inspirare fortemente dall’amore per Bob Dylan, The Band, i Beatles e tutta la grande Musica d’autore americana degli anni 60. L’ascesa di Pat Metheny ha introdotto il giovanissimo Yudo Matsuo nel mondo del Jazz.
Da allora ben presto la sua musica si è arricchita di molte influenze di colleghi più noti come Pat Martino, Jesse van Ruller, Peter Bernstein, Pedro Martins, Bill Frisel.
Dal 2007 la sua presenza nel panorama musicale Nipponico diviene preponderante dapprima con gli “HAREM” e poi con “i LAMP” con cui registra numerosi album dal 2011 al 2014.
Nel 2012 diviene ufficialmente leader di una sua band con cui realizza il suo primo album, ma nel 2018 continuerà il suo cammino discografico con il suo secondo e terzo album collaborando con il veterano pianista Junichiro Okuchi.
Dal 2019 suona nella band pop “Minuano” con cui registra il loro quarto cd.
Il suo nome è garanzia di enorme spessore artistico in tutto il Giappone e nel mondo è molto richiesto da artisti europei. Ha realizzato 2 cd con la moglie , la famosa pianista giapponese Sumire Kuribayashi.

Tipo di biglietto Prezzo Carrello